QUANDO I LIBRI SI PARLANO TRA DI LORO (2): Persuasi di sé

*

*

«Persuasione» è il tentativo, sempre vanificato dalla manchevolezza irriducibile della vita, di giungere al possesso di se stessi: «Persuaso è chi ha in sé la sua vita».

«Rettorica» è l’apparato di parole, di gesti, di istituzioni con cui viene occultata l’impossibilità di giungere alla «Persuasione».

Michelstaedter sceglie questa epigrafe per la sua opera: «so che / faccio cose inopportune e a me non convenienti» (SOFOCLE, Elettra, vv. 617-618). Sergio Campailla, curatore dell’edizione Adelphi, spiega tra le Note: “Con queste amare parole la matricida Elettra si rivolge alla madre Clitennestra”.

Michelstaedter sa bene, come d’altronde Wittgenstein, che l’autenticità si sottrae alla parola; sa che nel momento in cui la «cosa» viene pronunciata, cadendo sotto il dominio della «Rettorica», entra nella mutevolezza del divenire, perdendo il suo carattere di autenticità «persuasiva». La «Persuasione» smarrisce la sua assoluta pienezza. Ma, a differenza di Wittgenstein, egli non sa risolversi nel silenzio: l’idea – come per i mistici – resta un punto fermo nel suo pensiero, un modello etico e ontologico insieme, la cui irraggiungibilità non annulla il fare, ma ne sottolinea tutto l’aspetto tragico: «Ogni tentativo di “parlare” della persuasione si rivela intrinsecamente antinomico. Eppure, ciò deve essere fatto: drân, fare – verbo tragico per eccellenza, che indica non il fare nella sua discorsività quotidiana, ma l’istante, l’acmé supremo della decisione, il culmine dell’azione, dove il carattere dell’eroe emerge pienamente, irreversibilmente» (Folin).

[Post in progress: pubblicato per dare un’idea del mio modo di procedere, delle scelte tematiche, del carattere enciclopedico e ipertestuale che assumerà il Blog. Potrebbe bastare anche questo post: in esso compariranno tutti i riferimenti ipertestuali indispensabili per dire ciò che conta oggi]

*

Questa voce è stata pubblicata in Carlo Michelstaedter, Massimo Cacciari, Roberta De Monticelli. Contrassegna il permalink.